VIBE "ARCHEO"

India, Messico, Perù, Giordania, Cina (per dirne solo alcuni): Anda ti porta nei siti più remoti e antichi del mondo, alla scoperta di tradizioni millenarie di incredibile fascino e mistero o di fronte a monumenti così spettacolari da essere stati dichiarati “Meraviglie del Mondo”. 

Potreste immergervi nelle meraviglie dellaciviltà Maya e Azteca custodite in Messico. Questo paese dell’America Centrale è straordinario e molto amato, ricco di belle città e spiagge, ideale per le vacanze dei viaggiatori di tutto il mondo; e i resti degli imperi passati sembrano venire non solo da un altro tempo, ma quasi da un altro pianeta. Potrete dedicarvi a una lunga escursione nel verde, verso il cuore del paese, per arrivare ad alcune delle antiche città più belle del loro tempo. La splendidaPalenqueo il sito archeologico diChichen Itza, con i suoi bassorilievi splendidamente conservati, il tempio di Nohoch Mul o l’intero sito archeologico diCobásono solo alcuni dei luoghi che potrete visitare, e che vi lasceranno a bocca aperta. 

Potrete scoprire anche la straordinaria città di Petra, una meraviglia archeologica nel cuore della Giordania, celebre nella cultura popolare per la sua presenza nelle scene finali del film “Indiana Jones – L’ultima Crociata”. È uno dei siti archeologici più grandi del mondo, e fra i suoi edifici si può respirare ancora un’aria solenne e misteriosa. 

La vostra vacanza può diventare una fantastica avventura ai confini del tempo, trasformandovi in esploratori della storia, per camminare a braccetto con i miti più antichi. 

QUALI SITI ARCHEOLOGICI POTRAI VISITARE?

TAJ MAHAL, INDIA

Benvenuti nel tempio dell’amore. Namasté a “La Corona del Palazzo”, il mausoleo costruito nel 1632 per volontà dell’imperatore moghul Shāh Jahān in memoria dell’amatissima moglie. Ci vollero 22 anni e artigiani provenienti da tutto il mondo per costruire questo splendido complesso architettonico di candido marmo bianco e incastonarvi i 28 diversi tipi di pietre preziose come motivo decorativo dell’intera struttura. Oggi il proverbiale bianco è ingrigito dallo smog di Agra, ma il governo indiano ha deciso di preservare la sua settima Meraviglia con straordinari lavori di ristrutturazione quasi giunti al termine.

CHICHEN ITZA E PALENQUE, MESSICO

“Alla bocca del pozzo degli Itza”: questo significa Chichen Itza, uno dei siti Maya più belli tanto da essere stata dichiarato una delle 7 meraviglie del mondo. E se qui potrete ammirare la piramide di Kukulkan (El Castillo), il campo della Pelota e l’osservatorio astronomico e innamorarvi delle leggende maya, il sito di Palenque vi lascerà a bocca aperta per la sua vastità: immerso nella giungla più selvaggia, è stupefacente pensare che quello che si può osservare oggi è solo il 2% dell’antica città al suo massimo dello splendore.

PETRA, GIORDANIA

Immaginate un’intera città scavata nella roccia, una roccia rosso fuoco o rosa, dipende da quanto è alto il sole nel cielo. Immaginate edifici intagliati nei più minimi dettagli ornamentali, tombe con intricate incisioni, un teatro in stile romano in grado di ospitare 3000 spettatori. E ancora: obelischi, templi, altari sacrificali e strade colonnate. Pensate anche che tutto questo, oltre a esistere davvero, più di 2000 anni fa rappresentava uno snodo cruciale per le rotte commerciali della seta e delle spezie, tra l’estrema Cina e l’Occidente dell’Impero romano. Ha dell’incredibile vero?

MACHU PICCHU, PERÙ

In lingua quechua (sì, come la nota marca di abbigliamento da trekking dell’altrettanto noto rivenditore di attrezzature sportive) significa vecchia cima. Ed è proprio sulla vetta della montagna che si ergono grandi blocchi di pietra che una volta davano vita a uno dei centri religiosi, politici e culturali più grandi dell’intero mondo Inca. Ad aumentare lo spettacolo che vi si staglierà davanti agli occhi saranno poi l’intenso color verde dei terrazzamenti della cittadella, l’imponente cordigliera che la circonda e la soddisfazione di essere lì, di avercela fatta: la lunga e faticosa (se fatta a piedi, ma ci sono anche altri modi, tranquilli) scalata avrà la sua ricompensa. Assicurato.

I TEMPI DI BAGAN, MYANMAR

Benvenuti nella capitale del Regno di Pagan, l’antico Regno di Birmania. Benvenuti nella valle dei templi, 40 km di verde pianura da percorrere facendo una scican tra più di 4.400 templi, fatti costruire ormai circa 1000 anni fa, tra l’XI e il XII secolo. Marco Polo la descrisse come “una città dorata animata dal suono di mille campane e dal fruscio delle vesti dei monaci”. Ancor oggi lo skyline di queste migliaia di stupa e pagode è qualcosa di unico. Il fascino aggiunto da alberi di cotone e carretti trainate da buoi, così estranei agli occhi del turista occidentale, rende tutto questo ancor più anacronistico e mozzafiato.

GERUSALEMME

C’è poco da dire sulla città più contesa al mondo: sacra a ebrei, cristiani e musulmani, è costellata di moschee, sinagoghe e chiese. Se il simbolo della città è la Moschea della Cupola della Roccia (che poi è di colore oro), venerata da tutte e tre le religioni, il monumento più visitato è l’emblematico Muro Occidentale – meglio nome come Muro del Pianto -, luogo sacro per eccellenza degli ebrei. Poco più in là ecco che sorge la Basilica del Santo Sepolcro, eretta sul sito dove, per tradizione, si crede si trovi la tomba di Gesù Cristo.

SCOPRI I TOUR ARCHEO

Ecco quitutti i tour Archeo. 
Nei box sotto, invece, puoi guardare quelli in partenza a breve.