Eleonora Sacco

Sono Eleonora, linguista e viaggiatrice forse da sempre, quando seguivo sugli atlanti il corso del Nilo, del Rio delle Amazzoni o del Fiume Giallo. Scoccata la libertà dei 18 anni ho iniziato a viaggiare con una sete incredibile di conoscenza e di incontri, spingendomi sempre più ad Est, dove la natura si faceva più selvaggia e l’accoglienza delle persone più spontanea. E’ così che ho scoperto prima i Balcani, poi l’Est Europa, la Russia, il Caucaso e infine l’Asia Centrale, prima di trasferirmi a Mosca per un Erasmus.

Mi attrae tutto quello che è inesplorato, remoto: come il nulla che attraversa la Transiberiana, gli altopiani abbaglianti del Pamir, le steppe del Kazakistan, i visi dei pastori caucasici.

Fuori dai viaggi mi piace andare in bicicletta, cantare, camminare, scrivere, raccontare storie e bere tazze ti tè all’infinito. Nei gruppi di amici sono sempre l’anima entusiasta, incapace di annoiarsi, che si butta a capofitto nell’avventura senza paura.